domenica 17 maggio 2015

Amici italiani in aiuto per la visita medica dei talibés

Tre giovani italiani amici di Janghi, Laye, Waly e Fabiano, sono venuti in vacanza in Senegal, il paese di origine dei genitori di Waly e Laye.
Alla fine del loro breve soggiorno hanno dedicato una giornata intera ai progetti di Janghi.
Grazie a Waly e Fabiano, due esperti e ottimi infermieri, abbiamo potuto organizzare la visita medica di tutti i bambini del Daaroul Fourtane, uno dei 3 Daara che hanno iscritto una parte dei loro talibés alla scuola laica di Enfance et Paix.
Laye invece ci ha fatto beneficiare delle sue grandi qualità di fotografo. In attesa di ottenere le necessarie autorizzazioni per condividere le stupende foto dei bambini, ne abbiamo scelte alcune sufficenti a raccontarvi la giornata. C'é con noi anche Sylvestre, un ragazzo rwandese sopravissuto al genocidio del 1994 nel suo paese e accolto in Senegal dove ha potuto studiare. Ora, oltre ad essere insegnante di scienze naturali alla scuola di Enfance et Paix é un valorosissimo volontario di Janghi.

Generalmente le visite mediche le facciamo alla scuola di Enfance et Paix ma su richiesta del responsabile del Daaroul Fourtane questa volta la visita averrà nel Daara in modo da farne beneficiare anche i talibés che non frequentano la scuola ed evitare di farli spostare tutti.

Troviamo i bambini che stanno studiando il Corano nelle stanze del terrazzo



Spieghiamo come si svolgerà la visita e ci mettono a disposizione un angolo di una stanza e due sedie. Ho portato la bilancia e Sylvestre fissa un nastro metrico su una parete per poter prendere l'altezza dei bambini.

Rapida spiegazione a Waly e a Fabiano su come riempire le schede sanitarie: nome, età, luogo di provenienza, da quanto tempo vivono in questo Daara e da quanto non hanno visto i loro genitori. Poi vengono le informazioni mediche: anamnesi e esame clinico. Sylvestre aiuterà col francese mentre Waly che domina perfettamente il wolof, potrà parlare con i bambini.


E ora si comincia.



Peso, altezza, perimetro brachiale, colore delle mucose per valutare lo stato nutrizionale e l'esistenza di anemia.
Pelle, cuoio capelluto per verificare l'esistenza di infezioni molto frequenti sopratutto quando ci sono problemi di igene.
Cuore, polmoni, addome.
E infine la bocca perché le carie sono moto frequenti.








Sylvestre si occupa di registrare i bambini e annotare le cure eventuali prescritte durante la visita.
Infatti é lui che assicura il seguito delle raccomandazioni. dopo ogni visita.

Sono stati visti 33 talibés.
Dobbiamo dire che in questo Daara non abbiamo trovato problemi nutrizionali né problemi della pelle malgrado l'ambiente necessiti di un igiene maggiore (infatti abbiamo fatto una dotazione di sapone e varicchina).
Anche se sappiamo che quasi tutti i talibé avranno bisogno di ricevere una dose di vermifugi, solo 3 avevano segni evidenti di parassitosi intestinale. 9 hanno carie multiple e dovranno essere visti e trattati dal dentista. Un bambino deve essere visto dall'oftalmolgo.







Un immenso grazie all'equipe italo-rwando-senegalese e un buon rientro in italia ai nostri amici Laye, Waly e Fabiano!